Telegram: 25 milioni nuovi utenti nelle ultime 72 ore!

Telegram ha segnalato che, nelle ultime 72 ore, ben 25 milioni nuovi utenti si sono uniti a Telegram. Un aumento senza dubbio stimolato dalla recente controversa decisione di Facebook che coinvolge WhatsApp e la condivisione dei dati. WhatsApp si è presentato come una piattaforma di messaggistica sicura, anche per aver introdotto chat crittografate. Tuttavia, la scorsa settimana è stato rivelato che gli utenti dovranno accettare di condividere i propri dati con Facebook o passare a un’app diversa. Perché? Che cosa è successo?

WhatsApp ha aggiornato la sua privacy policy, per cui, se premerai sul pulsante “accetto”, accetterai di condividere alcune informazioni personali con Facebook. I dati raccolti da WhatsApp includono cose come nomi e immagini dei profili, numeri di telefono, altri numeri di telefono nel telefono dell’utente e altro ancora. In teoria, nell’Unione Europea queste modifiche non valgono. I cittadini dell’UE sono protetti dal GDPR, il regolamento europeo per la protezione dei dati personali.

Tuttavia, molti utenti, pure utenti europei, stanno prendendo la decisione di abbandonare del tutto la piattaforma a favore di un’alternativa, quella che non alimenta la macchina di Facebook. In un recente tweet, Telegram ha rivelato di aver visto un enorme aumento del numero di persone che si sono iscritte alla propria piattaforma:

Circa 25 milioni di nuovi utenti si sono iscritti a Telegram nelle ultime 72 ore, la maggior parte dei quali da regioni in cui WhatsApp è popolare. Il fondatore, Parel Durov, ha poi affermato in un post:

Le persone non vogliono più scambiare la loro privacy con servizi gratuiti. Non vogliono più essere tenuti in ostaggio da monopoli tecnologici che sembrano pensare di poter farla franca con qualsiasi cosa purché le loro app abbiano una massa critica di utenti. Con mezzo miliardo di utenti attivi e un’accelerazione della crescita, Telegram è diventato il più grande rifugio per coloro che cercano una piattaforma di comunicazione dedicata alla privacy e alla sicurezza. Prendiamo molto seriamente questa responsabilità. Non ti deluderemo.

E tu che cosa farai? Passerai ad altre piattaforme nonostante la protezione europea del GDPR? Diccelo nei commenti!

Se pensi che l’articolo possa essere utile anche ai tuoi amici, condividi l’articolo sui Social. Controlla regolarmente il nostro Sito e vieni a trovarci nel nostro gruppo Telegram

Visita la nostra sezione sconti sul sito, potrai trovare prodotti a prezzi scontatissimi!

Abbiamo inoltre un canale Telegram dove potrai trovare le migliori offerte di Amazon! Se hai ulteriori dubbi o vuoi aprire una discussione, sentiti libero di commentare sulla nostra pagina Instagram!

Seguici su tutti i social!

Related posts