Microsoft Internet Explorer è stata mandato alla casa di riposo della tecnologia nel 2015. Ma quattro anni dopo, lo specialista della sicurezza informatica dell’azienda sta avvertendo i fan irriducibili di Explorer che è davvero ora di passare a un nuovo browser.

La ragione? C’è tutto il grande e bel mondo di Internet là fuori; Gli utenti di Internet Explorer probabilmente si perdono molte esperienze che non sono adattate al browser.

Microsoft Internet Explorer: forse è ora di non usarlo più!

In un post intitolato “I pericoli dell’uso di Internet Explorer come browser predefinito”,Chris Jackson di Microsoft ha detto che tutti dovrebbero smettere di usare Internet Explorer. Ha persino spogliato il browser di vecchia data del suo stato e invece si riferiva ad esso come una “soluzione di compatibilità”.

“Non stiamo supportando nuovi standard web per questo e, mentre molti siti funzionano bene, gli sviluppatori in genere non stanno testando Internet Explorer in questi giorni. Stanno testando su browser moderni “, ha detto Jackson. “Quindi, se continuassimo il nostro approccio precedente, finiremmo in uno scenario in cui, ottimizzando le cose che hai, finisci per non essere in grado di utilizzare le nuove app quando escono. Mentre le nuove app stanno uscendo con maggiore frequenza, quello in cui vogliamo aiutarti è evitare di perdere una parte sempre più grande del web! “

Microsoft vuole davvero ritirare questo prodotto una volta per tutte. Jackson però ha detto che va bene usare Internet Explorer per determinate soluzioni aziendali. Tuttavia, anche in questo caso, non dovrebbe essere considerato un browser principale. Mentre molte aziende hanno fatto il passaggio, alcune professioni con reparti IT snelli, come l’assistenza sanitaria, hanno ancora domande su quel browser.

Microsoft Edge è stato introdotto come successore e ha fatto il suo debutto con Windows 10. Il produttore di software sta lavorando su una versione Chromium di Edge che sarà disponibile per i test nelle prossime settimane. La nuova versione di Edge potrebbe fare una grande differenza per gli archivi di Internet Explorer, dal momento che le aziende saranno in grado di installarlo su alcune versioni precedenti di Windows.

Ma se c’è una lezione qui da imparare, è che le vecchie abitudini – e le icone del desktop – sono dure a morire. E voi, siete tanto legati al caro vecchio (lento) Internet Explorer?

Se pensi che l’articolo possa essere utile anche ai tuoi amici, condividi l’articolo sui Socialcontrolla regolarmente il nostro Sito e vieni a trovarci nel nostro canale Telegram!

Seguici su tutti i social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *