Facebook prevede di integrare i suoi servizi di messaggistica su Instagram, WhatsApp e Facebook Messenger.

Mentre tutti e tre rimarranno app stand-alone, ad un livello molto più profondo saranno collegati il modo in cui i messaggi possano viaggiare tra i diversi servizi.

Facebook ha detto alla BBC che era all’inizio di un “lungo processo”.

Il piano è stato segnalato per la prima volta al New York Times e si ritiene che sia un progetto personale del fondatore di Facebook Mark Zuckerberg.

Una volta completata, la fusione significherebbe che un utente di Facebook potrebbe comunicare direttamente con qualcuno che possiede solo un account WhatsApp. Questo è attualmente impossibile in quanto le applicazioni non hanno un nucleo comune.

Il lavoro per unire i tre elementi è già iniziato, ha riportato il NYT e dovrebbe essere completato entro la fine del 2019 o all’inizio del prossimo anno.

Qual è il piano di Facebook?

Probabilmente Facebook non voleva parlare di questo nel mezzo di uno scandalo sulla privacy. Tuttavia alcuni addetti ai lavori si sono fatti scappare qualcosa al New York Times.

Fino ad ora, WhatsApp, Instagram e Messenger sono stati gestiti come prodotti separati e concorrenti.

L’integrazione delle parti di messaggistica potrebbe semplificare il lavoro di Facebook. Non avrebbe bisogno di sviluppare versioni concorrenti di nuove funzionalità, come Storie, che tutte e tre le app hanno aggiunto con risultati incoerenti.

Loghi per WhatsApp, Messenger e Instagram
Whatsapp, Messenger, Instagram

La messaggistica multipiattaforma può anche aprire la strada per le aziende su una piattaforma che vogliono inviare messaggi a potenziali clienti su un’altra piattaforma.

E potrebbe rendere più facile per Facebook condividere i dati attraverso le tre piattaforme, per aiutare i suoi sforzi pubblicitari mirati.

Ma ancora più grande: rende la suite di app di Facebook una raccolta di servizi molto più stretta e intrecciata. Ciò potrebbe rendere più difficile la disgregazione e la scissione delle parti chiave dell’impero di Facebook, se i governi e i regolatori decidessero che è necessario.

Dati condivisi

Il signor Zuckerberg sta spingendo il piano di integrazione per rendere più utile la sua “trinità” di servizi e aumentare la quantità di tempo che le persone spendono per loro.

Unendo efficacemente tutti i suoi utenti in un unico gruppo, Facebook potrebbe competere in modo più efficace con i servizi di messaggistica di Google e iMessage di Apple, ha suggerito Makena Kelly sul sito di notizie tech The Verge.

“Vogliamo creare le migliori esperienze di messaggistica che possiamo e la gente vuole che i messaggi siano veloci, semplici, affidabili e privati”, ha affermato Facebook.

“Stiamo lavorando per rendere più codificati i nostri prodotti di messaggistica end-to-end e prendere in considerazione modi per rendere più facile raggiungere amici e familiari attraverso le reti”, ha aggiunto.

La dichiarazione afferma che c’è stata molta “discussione e dibattito” su come il sistema avrebbe funzionato alla fine.

Il collegamento dei tre sistemi segna un cambiamento significativo su Facebook come in passato, ora ha permesso a Instagram e WhatsApp di operare come aziende in gran parte indipendenti.

Il NYT sostenne che il fatto che il signor Zuckerberg sostenesse il piano per collegare il sistema di messaggistica aveva causato “conflitti interni”. È stato questo il motivo per cui i fondatori di Instagram e WhatsApp hanno lasciato l’anno scorso.

La decisione arriva quando Facebook affronta ripetute indagini e critiche sul modo in cui ha gestito e salvaguardato i dati degli utenti.

Il collegamento completo dei dati dell’utente a un livello fondamentale potrebbe spingere i regolatori a dare un ulteriore sguardo alle pratiche di gestione dei dati.

Il Commissario per le informazioni del Regno Unito ha già condotto indagini sulla quantità di dati condivisi tra WhatsApp e Facebook.

Se pensi che l’articolo possa essere utile anche ai tuoi amici condividi l’articolo sui Social! Controlla regolarmente il nostro Sito ufficiale e vieni a trovarci nel nostro canale Telegram!

Seguici su tutti i social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *