Clock_wallpaper

Per stabilire la velocità della CPU del nostro PC, si usa come unità di misura il clock.

Come funziona il clock?

Come abbiamo già detto, la velocità della CPU varia quindi in base a quanti cicli macchina riesce a compiere in un secondo il nostro processore. Il ciclo macchina è scandito da un’oscillatore al quarzo, (si usa il quarzo per via della sua precisione e stabilità), emettendo così segnali alti e bassi che corrispondono ad un segnale logico alto (1) e ad un segnale logico basso (0).

Il numero di cicli che il processore riesce a compiere in un secondo prendono il nome di Hertz (Hz). Ormai da tempo i processori offrono prestazioni sempre più elevate rendendo necessario l’uso dei multipli, si usano quindi le uguaglianze:

1 ciclo macchina al secondo= 1 Hz

1000 cicli macchina al secondo= 1 KHz

1 milione di cicli macchina al secondo= 1 MHz

1 miliardo di cicli macchina al secondo= 1 GHz

Clock
Il ciclo clock

In genere le operazioni che il processore esegue, vengono completate con più di un solo ciclo macchina. In genere con un ciclo macchina si riesce a risolvere un calcolo matematico non troppo complesso!

 Intel Core i7 8700K
Intel Core i7 8700KEsempio:

Esempio:

Il processore Intel Core i7 8700K, ha una velocità di 3.7 GHz, questo significa che riesce ad eseguire ben 3 miliardi e 700 milioni di operazioni al secondo!

Ricapitolando:

La velocità di clock è uno dei fattori principali che influenza le  prestazioni della CPU, quindi a parità di architettura, un processore con una velocità di clock più elevata otterrà prestazioni migliori, riuscendo ad eseguire più operazioni al contrario di un processore con una frequenza di clock più bassa.

Seguici su tutti i social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *