Sì, qualcuno potrebbe ascoltare le tue conversazioni Alexa un giorno. Un report di Bloomberg ha dettagliato come Amazon impieghi migliaia di dipendenti e appaltatori da tutto il mondo per rivedere e trascrivere le clip audio provenienti dai dispositivi Echo.

Pare infatti che questi lavoratori trascrivano e annotino le varie registrazioni, per poi reinserirle nel software e rendere Alexa più intelligente di prima. Il processo aiuta a rinforzare la voce della comprensione della lingua umana da parte dell’AI. Questo in particolare per i paesi non di lingua inglese o per luoghi con caratteristici linguaggi regionali. In francese, ad esempio, un Echo speaker poteva sentire avec sa (“con il suo” e “con la sua”) come “Alexa” e trattarlo come una parola di risveglio.

amazon echo - alexa

I contenuti del rapporto non sono del tutto sorprendenti. A gennaio, era uscito che Ring (di proprietà di Amazon) ha consentito a un gran numero di dipendenti di accedere ai feed video degli utenti in modo da poter identificare manualmente persone e veicoli. I dati raccolti vengono utilizzati per migliorare la capacità del sistema di identificare auto e visitatori autonomamente. Amazon ha persone che trascrivono audio in Costa Rica, India e Romania. Il progetto ha però anche lavoratori con sede a Boston.

Secondo i lavoratori con cui Bloomberg ha parlato, a volte arrivano ad ascoltare le registrazioni con informazioni sensibili; non solo, ma anche quelle che sono state chiaramente registrate per errore. Due di questi lavoratori rumeni hanno detto di dover ascoltare quello che potrebbe essere stato una aggressione sessuale. A quanto pare, hanno detto loro che non potevano fare nulla a riguardo. Perché? Perchè non è compito di Amazon interferire.

Amazon Alexa, che cosa dice la società in proposito?

Amazon ha ammesso pubblicamente che sta impiegando lavoratori umani per annotare le registrazioni vocali di Alexa. Tuttavia un portavoce ha difeso le pratiche della società. Egli ha affermato che il gigante dell’e-commerce ascolta solo “un campione estremamente piccolo” e che i suoi dipendenti non hanno accesso a informazioni identificative:

“Prendiamo sul serio la sicurezza e la privacy delle informazioni personali dei nostri clienti e annotiamo solo un campione estremamente ridotto di registrazioni vocali di Alexa per migliorare l’esperienza del cliente. Ad esempio, queste informazioni ci aiutano ad addestrare il riconoscimento vocale e il linguaggio naturale Comprendere i sistemi, in modo che Alexa possa capire meglio le tue richieste e assicurarsi che il servizio funzioni bene per tutti.

Abbiamo rigorose garanzie tecniche e operative e abbiamo una politica di tolleranza zero per l’abuso del nostro sistema. I dipendenti non hanno accesso diretto alle informazioni che possono identificare la persona o l’account come parte di questo flusso di lavoro. Tutte le informazioni sono trattate con alta riservatezza e utilizziamo l’autenticazione a più fattori per limitare l’accesso, la crittografia dei servizi e le verifiche del nostro ambiente di controllo per proteggerlo. “

Gli utenti di Alexa interessati ai dati raccolti e utilizzati da Amazon dovrebbero assicurarsi di abilitare tutte le funzionalità di privacy e deselezionare l’opzione per consentire ad Amazon di salvare le registrazioni Echo. Ulteriori dettagli su come Amazon utilizza le registrazioni vocali che raccoglie possono essere trovati nell’articolo originale di Bloomberg.

Se pensi che l’articolo possa essere utile anche ai tuoi amici, condividi l’articolo sui Social, controlla regolarmente il nostro Sito e vieni a trovarci nel nostro gruppo Telegram! Abbiamo inoltre un canale Telegram dove potrai trovare le migliori offerte di Amazon! Se hai ulteriori dubbi o vuoi aprire una discussione, sentiti libero di commentare sulla nostra pagina Instagram!

Seguici su tutti i social!